Ricetta gnocchi con Monte Veronese

Gli gnocchi di patate sono il piatto tipico del Carnevale veronese... il piatto di per sè non è esageratamente complicato da realizzare ma ci sono diversi accorgimenti da tenere presente per raggiungere un risultato finale eccelso. Tali accorgimenti si acquisiscono solamente col tempo e con l'esperienza, il nostro casaro Alvaro, infatti, si è fatto rivelare i segreti della nonna per ottenere il piatto di gnocchi perfetto.
Ora che è diventato espertissimo ha deciso di condividere quello che ha imparato, proponendo una versione sfiziosissima del piatto: gli gnocchi con fonduta di Monte Veronese!

INGREDIENTI (per 4 persone):

- 1 Kg Patate
- 390 g Farina 00
- 300 g Monte Veronese
- 1l di latte
- 90 g di burro
- 1 uovo
- Sale q.b.

PREPARAZIONE:


Fase 1:
Per la preparazione della fonduta iniziate facendo bollire il latte incorporando successivamente il burro sciolto e la farina. Aggiungete successivamente il Monte Veronese e un pizzico di sale mescolando fino al completo scioglimento. Infine fate raffreddare affinchè si ottenga una fonduta corposa e non troppo liquida.

Fase 2:
Per la preparazione degli gnocchi lessate le patate e pelatele mentre sono ancora calde, successivamente schiacciatele in mezzo alla farina (300g versati in precedenza su un ripiano ben pulito) e subito dopo aggiungete l’uovo leggermente battuto assieme ad un pizzico di sale.
Impastate manualmente fino a quando non avrete ottenuto un impasto morbido e compatto. Non lavorate troppo l’impasto sennò rischiate che gli gnocchi diventino duri durante la cottura.

Fase 3:
Dividete l’impasto in piccole porzioni stendendolo con le punte delle dita al fine di ottenere dei serpentelli di impasto spessi 2-3cm. Lavorate un bigolo alla volta, nell’intanto mantenete coperto l’impasto con un canovaccio per evitare che si secchi.
Tagliate i serpentelli a pezzettini (porzione di gnocco standard) e sistemateli man a mano su un vassoio leggermente infarinato.

Fase 4:
Ora non vi resta che cuocerli versandoli in una pentola d’acqua salata portata a bollore, scolateli non appena verranno a galla.
Infine passate gli gnocchi in padella assieme alla fonduta giusto il tempo di farli unire. Servite e gustate!

CONSIGLI:

- Cercate di NON utilizzare patate novelle in quanto contengono troppa acqua
- Cercate di utilizzare patate invecchiate in quanto sono ricche di amido e povere d'acqua, necessiteranno così di meno farina per essere impastate.
- Se volete sorprendere col vostro piatto, durante la 'Fase 2' aggiungete all'impasto qualche ingrediente colorante (naturale) come ad esempio la curcuma per ottenere uno gnocco giallo intenso oppure un pizzico di concentrato di pomodoro per uno gnocco rossastro.
- Per ottenere degli gnocchi anche belli e non solo buoni nella 'Fase 3' dopo aver tagliato i serpentelli di impasto a pezzettini facendo una leggera pressione con il pollice trascinateli sul riga gnocchi per ottenere la classica forma. In mancanza di un riga gnocchi, potete utilizzare una forchetta e trascinarli sui rebbi; anche in questo caso, utilizzate la farina così che non si attacchino.
- Se volete dare una spinta in più agli gnocchi grattuggiateci sopra della ricotta affumicata e del pepe nero.

Area riservata